venerdì, Settembre 17Rimani aggiornato su attualità, salute, economia, sport e tanto altro
Shadow

Turi Cordaro – il pacifista sull’albero contro la Tav – Foto

Chi non ricorda il pacifista Turi Cordaro mentre, armato di tre teste d’aglio, viene bloccato da un agente nel corso delle manifestazioni contro la Tav del 27 giugno scorso.

Ieri sera Turi è salito su un albero e vi è rimasto tutta la notte, sospeso a un’altezza di circa 20 metri all’interno dell’area recintata della Maddalena di Chiomonte (Torino).

Oggi intorno alle 15:30 i vigili del fuoco, hanno tentato una manovra per fare scendere il pacifista: alcuni uomini sul cestello si sono preparati ad avvicinarsi alla cima dell’albero, ma il manovratore ha forzato la mano ed il cestello ha urtato con violenza i rami già fragili, rischiando di far cadere Turi. Niente da fare, Turi rimane sull’albero, dove prosegue, a digiuno da giorni, la sua battaglia pacifica contro la Tav in Val di Susa.

Turi chiede di poter parlare con i media per rompere il silenzio che è calato sulla battaglia No Tav. Nel frattempo è stato denunciato un altro manifestante che voleva portargli dell’acqua.