venerdì, Settembre 17Rimani aggiornato su attualità, salute, economia, sport e tanto altro
Shadow

Video Iacchetti – adesso L’Unità difende La Russa e Brunetta

Ci avevano detto -fonti interne de L’Unità- che nel quotidiano del Pd tira una brutta aria da quando, fatta fuori Concita De Gregorio il giornale è stato consegnato nelle mani del dalemiano Claudio Sardo. E quando abbiamo chiesto ad un giornalista -che l’Unità la conosce benissimo- cosa stia accadendo lì dentro ecco la risposta: “Ma l’Unità da quando c’è Sardo è diventata l’house organ dei peggiori notabili di Palazzo dalemiani. No dico ma lo conosci Cundari? L’anima nera di Sardo messa lì da D’Alema a controllare tutto? È un Cernenko appena più giovane e sano. I colleghi amici miei che ci lavorano sono disperati. Questo è il quadro, inutile girarci attorno: l’attuale direzione de l’Unità è a tutti gli effetti al servizio della Casta.

Ed è così che si spiega la zelante difesa che L’Unità ha messo in campo qualche giorno fa a favore dei privilegi dei senatori e contro quello che con disprezzo definisce “il popolo anti-casta; ma facciamo fatica a capire perché adesso Sardo e Cundari si prodighino nel difendere Brunetta e La Russa. Ecco i fatti. Ieri Enzo Iacchetti pubblica un video in cui manda letteralmente affanculo i due ministri. Nel video Iacchetti si dice indignato, come tutti del resto, per l’acquisto delle lussuose Maserati blindate da parte del ministero della Difesa. Critiche condivisibili ancorché provenienti da Iacchetti. Ma L’Unità non ci sta e corre in soccorso di Brunetta e La Russa. Ecco cosa scrive L’Unità: “A Enzo Iacchetti, per esempio, che provenendo da quella straordinaria scuola di populismo che è “Striscia la notizia conosce bene i ferri del mestiere, bastano una webcam e una connessione internet. E da casa sua può mandare a quel paese i ministri Brunetta e La Russa. Del primo lo manda in bestia l’assunzione di altro personale al ministero; del secondo l’acquisto di nuove Maserati per il proprio dicastero. Una clip di un minuto e il gioco è fatto.
Decine di migliaia di condivisioni su Youtube, Twitter e Facebook e un unico messaggio: la politica, cari televotanti, è una brutta cosa, a cominciare dai ministri, lo vedete, fanno tutti veramente schifo.

Sì Cara L’Unità, proprio così: Brunetta e La Russa (perché Iacchetti nel video attacca esclusivamente loro e non la politica in toto) fanno schifo e non solo perché lo dice un comico ma perché lo pensa la maggioranza degli italiani. Ecco l’articolo de L’Unità, giudicate voi.

C. M.