domenica, Dicembre 5Rimani aggiornato su attualità, salute, economia, sport e tanto altro
Shadow

Autore: Redazione

Parla il blogger più odiato da Grillo: Vi spiego il suo metodo

Archivio
Il comizio di Bologna rappresenta solo l’ultimo di una lunga serie di episodi che vedono scambiarsi post al napalm due autentiche rocce del web, Beppe Grillo e il blogger de L’Espresso Alessandro Gilioli. Quell’espressione (“Ti saluto, culattone) pronunciata dal palco dal comico genovese non è piaciuta a Gilioli che ha lanciato un appello ai militanti del Movimento 5 Stelle chiedendo loro di affrancarsi da quella che giudica una battuta omofoba. Discussioni, polemiche. Pronta la risposta di Grillo che sul suo blog paragona Gilioli a Feltri e Sallusti. Abbiamo cercato di capirne di più sentendo i protagonisti di questa polemica. Invieremo tre domande anche a Beppe Grillo. Il blogger Alessandro Gilioli Gilioli, hai fatto arrabbiare Grillo tanto da essere considerato nel suo ultimo p...

Brunetta posteggia la Maserati nello spazio riservato ai disabili – Foto

Archivio
Ci arrivano via mail queste due foto. Oggi a Trapani, davanti alla Camera di Commercio. Brunetta (che si scorge nella prima foto) parcheggia la Maserati negli spazi riservati ai disabili. Sono visibili il cartello e (nella seconda foto) lo scivolo per i disabili. Ad attenderlo, oltre ai giornalisti, gli agenti di polizia che protestano mostrando delle sagome di cartone.

Il mistero del furgone giallo parcheggiato davanti ai manifesti di Pisapia – Foto

Archivio
Ci segnalano che da oltre 24 ore questo furgone giallo è parcheggiato sul marciapiede (ripetiamo: sul marciapiede), in Largo Marinai d’Italia a Milano. Nonostante diverse chiamate ai vigili urbani rimane là, sul marciapiede. Nessuno interviene per rimuoverlo. Il furgone e parcheggiato (casualmente?) in corrispondenza dei manifesti di Pisapia affissi regolarmente nello spazio comunale, come a volerli occultare per impedirne la visibilità. Tutti gli altri manifesti (Lega e Pdl invece rimangono visibili). Abbiamo coperto il numero di targa ma siamo disponibili a fornirlo alle autorità preposte a a garantire il regolare svolgimento della campagna elettorale.

Noi non pagheremo la multa di Minzolini – firma la petizione!

Archivio
IL TESTO DELLA PETIZIONE CHE INVIEREMO AL DIRETTORE GENERALE E AL PRESIDENTE DELLA RAI L’invasione di Berlusconi in tv di venerdì 20 maggio costa cara al servizio pubblico. Pesanti le sanzioni inflitte ai telegiornali interessati dall’Agcom, l’Autorità garante delle telecomunicazioni: oltre 250 mila euro di multa al TG1. Chiediamo che questa multa non gravi, ancora una volta sulle tasche dei cittadini ma su quelle di Minzolini, artefice di questa scelta scellerata. Nome: Indirizzo e-mail: Città: Non voglio che il mio nome venga pubblicato sul sito: xxxxxxxx, milano Paola, Roma Mattia, tricase xxxxxxxx, fornovo taro (pr) xxxxxxxx, catania Federica Nobilio, Albano Laziale annamaria Ferrazzi, milano Alessandra Chiappero, Torino attilio, ancona Mara, Treviso Luigi, Napoli Car...

Il gazebo della Moratti? Lo gestisce il neonazista – Fototestimonianza

Archivio
Questa foto è stata scattata oggi, 25 maggio, alle 16.30 circa, all’angolo fra Corso Buenos Aires e Piazza Oberdan. Presso il gazebo del Pdl, vestito a festa con il rassicurante faccione della Signora e i nuovi acutissimi slogan contro Pisapia, a diffondere il pensiero di Letizia – distribuendo volantini e declamando la solita tiritera sugli zingari/balordi/punkabbestia in attesa di invadere Milano – ci pensava lui, il nazi, fieramente decorato con tanto artistici quanto moderati tattoo (fra cui la croce celtica che potete ammirare) e con addosso la maglietta di Lealtà-Azione, la “libera associazione di promozione culturale e sociale (vedi qua) che si ispira, come potete apprendere qui, al pensiero di un moderatissimo personaggio come Leon Degrelle

Così gli sceneggiatori del Pdl creano le tragedie contro Pisapia – Foto

Archivio
I giornali di oggi danno grande risalto ad un episodio che si sarebbe verificato ieri al mercato di via Osoppo a Milano. Il Corriere della Sera lo riporta così: “Un sostenitore di Pisapia avrebbe spinto, facendola cadere a terra, la madre dell’assessore Alan Rizzi. Nella foto la madre di Alan Rizzi, assessore della giunta Moratti, a terra dopo il presunto spintone del presunto sostenitore di Pisapia, occhiali incollati al naso e volantini ben stretti in mano. Insomma la classica posa di chi ha appena subito un’aggressione. Di questo presunto sostenitore di Pisapia, ovviamente, nessuno sa niente. Cioè: un tizio spinge a terra una donna nel bel mezzo di un mercato ma nessuno lo identifica. Però tutti sanno che è un sostenitore di Pisapia, a partire da La Russa che dice: “Luomo che ha ag...

Ecco chi è Francesco Battaglia – il professore che ama (casualmente) il nucleare

Archivio
Dal 1999 Battaglia persegue un impegno civico: tentare di riportare entro i binari della scienza il problema della questione ambientale ed energetica, coi seguenti risultati: 1. È (casualmente) dal 2000 collaboratore costante de Il Giornale, ove ha pubblicato circa 300 articoli, di cui circa 100 sono stati pubblicati in prima pagina e i rimanenti nella pagina dei Commenti. 2. È stato nominato (casualmente) Coordinatore del Comitato Scientifico dell’Agenzia Nazionale Protezione Ambiente durante il Governo Berlusconi 3. Ha pubblicato il libro Elettrosmog, un’emergenza creata ad arte (Facco editore, 2002) presentato del Prof. Umberto Veronesi; il saggio L’illusione dell’energia dal sole (21mo Secolo editore, presentato (casualmente) da Silvio Berlusconi; ha scritto il saggio “Verdi fuori,...

Referendum – indagine della Luiss rivela: L’87% dei cittadini andrebbe a votare – Foto

Archivio
Di questa indagine, realizzata dalla Luiss nel mese di aprile e pubblicata oggi integralmente sul sito del Cise (Centro Italiano Studi Elettorali), non c’è traccia da nessuna parte. Eppure riguarda alcune scadenze cruciali della vita politica italiana a partire dal referendum di giugno. I risultati? Sono sorprendenti e fanno capire perché Berlusconi ha tanta paura della scadenza referendaria. In particolare c’è un dato che risulta di grande interesse ed è quello relativo al Quorum. Ebbene, l’87% dei cittadini andrebbe a votare. Guardate i grafici in basso. Come mostrato dal grafico, circa l’82% degli intervistati è essenzialmente contrario alla costruzione di nuove centrali nucleari. di cui circa il 70% è fortemente contrario. Alla domanda hanno risposto 1470 intervistati su 1505. ...

Celentano scrive al Fatto: Berlusconi ci avvelena cacciamolo col referendum

Archivio
Adriano Celentano ha scritto una lunga lettera al Fatto Quotidiano in edicola oggi. Ecco il testo (le maiuscole sono sue): Caro direttore, ma soprattutto cari STUDENTI, comunisti, fascisti, leghisti e operai costretti a lavorare nell’insicurezza. Come avrete letto su tutte le prime pagine dei giornali, il governo non demorde. Continua, sfidando l’intelligenza anche di chi lo ha votato, nella sua DEMONIACA voglia di avvelenare gli italiani. ROMANI FA DISCORSI CRETINI Che peso può avere oggi la saggezza degli italiani se poi chi ci governa fa dei discorsi cretini come quello che abbiamo ascoltato a Porta a Porta dal ministro Paolo Romani? “Innanzitutto essere nuclearisti – ha detto – non può essere definita una bestemmia. Lo sono tutti i più grandi paesi del mondo, l’America, la Russia, l...