giovedì, Maggio 30Rimani aggiornato su attualità, salute, economia, sport e tanto altro
Shadow

Sputtanata la Moratti – ecco le prove dell’innocenza di Pisapia – Foto

Archivio
Letizia Moratti ha accusato Giuliano Pisapia di essere responsabile di un furto, citando una sentenza della Corte d’Assise, che dichiarava il reato estinto per amnistia. Nonostante l’amnistia, Giuliano Pisapia presentò appello, accolto. La III Corte d’Assise d’Appello di Milano presieduta dal dott. Luigi Maria Guicciardi nel procedimento n.76 del 1985 ha assolto Giuliano Pisapia per non aver commesso il fatto. La sentenza recita alle pagine 1562 e 1563: “In conclusione non vi è prova – né vi sono apprezzabili indizi – di una partecipazione del Pisapia, sia pure solo sotto il profilo di un concorso morale, al fatto per il quale è stata elevata a suo carico l’imputazione di furto, dalla quale l’appellante va pertanto assolto per non aver commesso il fatto. Motivazioni della sentenza di sec...

La protesta degli indignati contagia l’Italia – Girlando (blogger): Faremo disobbedienza civile

Archivio
Spira aria spagnola sull’Italia. Il movimento degli “Indignati che dal 15 maggio agita la vita politica in Spagna ha fatto presto ad arrivare dalle nostre parti. Ispiratori dell’Italian Revolution, che raccoglie il testimone del movimento spagnolo 15-M, sono un blogger romano, Giuliano Girlando, e uno studente sardo, Antonio Pompiano. In poche ore, sono oltre un migliaio le adesioni sulla pagina Facebook “Italian Revolution, democrazia reale ora e fervono i preparativi per la prima riunione organizzativa che si terrà stasera presso la stazione Termini di Roma assieme a numerosi studenti Erasmus spagnoli che studiano nel nostro Paese. Le parole d’ordine sono quelle di Puerta del Sol: Non siamo merce per politici e banchieri. In cosa consisteranno le inziative ce lo spiega Girlando: “Vogliam...

Ballottaggi – i grillini orientati a votare Pisapia e De Magistris – Foto

Archivio
La domanda a questo punto è: cosa farà l’elettorato del Movimento 5 Stelle ai ballottaggi di Milano e Napoli? Per conoscere la risposta siamo andati a visitare una delle pagine più attive di Facebook nel corso di tutta la campagna elettorale, la “pancia della militanza “grillina, ossia “Noi voteremo il Movimento 5 Stelle. Sorpresa: l’orientamento appare chiaro già dallo status pubblicato stamattina: “Ognuno fa quello che vuole..il voto è libero. Personalmente voterei al ballottaggio sia per Pisapìa che per De Magistris.. Immagino che questa dichiarazione non piacerà a molti del Movimento che detestano ogni tipo di alleanza..ma qui nn si tratta di alleanze politiche trasformiste, ma solo di BUON SENSO. (fuori la mafia/berlusconismo dai capoluoghi di regione!! Poi la cacceremo anche dallo S...

Mi han cambiato la serratura – colpa di Pisapia – lo strano caso della signora Ciccia – Foto

Archivio
La linea è chiara: delegittimare Pisapia in qualsiasi modo, ovunque. Ed è così che, nell’ordine, Pisapia è stato accusato di: 1) aver rubato una macchina da giovane (Moratti); 2) di favorire la diffusione della droga (Santanché); 3) di aver fatto annullare il concerto LiveMi (Red Ronnie); 4) di essere matto (Bossi). E fin qui ordinaria amministrazione della macchina del fango. Ma guardate questo testo che gira su Facebook. Una certa Matilde Ciccia, ex campionessa di pattinaggio sul ghiaccio, accusa Pisapia di essere “falso, disonesto e bugiardo. E perché? Leggete: Insomma, sembrerebbe che a Matilde Ciccia, che nella nota piange miseria, abbiano cambiato la serratura e l’abbiano cacciata di casa (pare un attico di 200 mq nel centro di Milano). E di chi sarebbe la responsabilità? Ovv...

La rivoluzione ironica che ha battuto Berlusconi

Archivio
Stamattina andando a lavorare sugli spazi adibiti alle affissioni elettorali campeggiavano dei grandi poster con il volto sorridente di Pisapia e una grande scritta: Buongiorno Milano! E’ l’ultimo messaggio di una campagna nuova e, a giudicare dai risultati, azzeccatissima. Non voglio fare analisi politiche, nè lanciarmi in previsioni sull’operato della nuova amministrazione comunale. Vorrei, semplicemente, raccogliere alcune annotazioni su quanto successo in questi ultimi giorni. La campagna elettorale è stata caratterizzata dalla partecipazione compatta della gente. Di sinistra, ma non solo. Le piazze si sono riempite: tra le 50 e 70mila persone per sostenere Pisapia prima delle due tornate elettorali; e addirittura 100mila persone ieri sera a festeggiare. Tantissimi giovani. Immagino c...

Cresce il partito della gente normale

Archivio
Forse i “moderati sono una cosa del genere dei fondamentalisti islamici: fanno, dichiarano, dicono, sono al centro del mondo (sui giornali) ma poi, al momento del dunque, sono una minoranza non rilevante. L’Italia non si divide infatti, a quanto risulta, semplicemente fra santanchisti e gente normale: questi ultimi, a quanto pare, sono la maggioranza. E finalmente. La gente normale, in Italia, ha sempre avuto etichette un po’ stralunate: comunisti, radicali, estremisti e chi più che ha più ne metta (io personalmente a sedici anni ero comunista perchè mi sembrava strano che i braccianti, giù da noi, dovessero dormire sui cannicci per terra). Ma era solo un modo di chiamare (un po’ perché les bourgeois si spaventavano, un po’ perché noi ci divertivamo molto a spaventarli) le cose che nel re...